Squinzi’s Sweet Home

Appartamento Privato
Milano
Cinquantacinque metri quadrati sfruttati al massimo delle possibilità. Il vecchio soggiorno, un ambiente lungo e stretto, è stato trasformato in uno spazio con duplice funzione grazie alla demolizione del muro che lo divideva dall’ingresso. Il riposizionamento del blocco cucina sotto la finestra permette di ampliare visivamente lo spazio aggiungendo una confortevole zona living dove il televisore è stato incassato nella nicchia del vecchio camino, riaperto appositamente. Nella zona living, meno conservata, è stato posato un parquet a spina in rovere massello chiaro.
I pavimenti d’epoca sono stati volontariamente preservati poiché ancora ben conservati, come l’intero palazzo anni ‘30 che fa da cornice all’appartamento.

Squinzi’s Sweet Home

Appartamento Privato
Milano
Cinquantacinque metri quadrati sfruttati al massimo delle possibilità. Il vecchio soggiorno, un ambiente lungo e stretto, è stato trasformato in uno spazio con duplice funzione grazie alla demolizione del muro che lo divideva dall’ingresso. Il riposizionamento del blocco cucina sotto la finestra permette di ampliare visivamente lo spazio aggiungendo una confortevole zona living dove il televisore è stato incassato nella nicchia del vecchio camino, riaperto appositamente. Nella zona living, meno conservata, è stato posato un parquet a spina in rovere massello chiaro.
I pavimenti d’epoca sono stati volontariamente preservati poiché ancora ben conservati, come l’intero palazzo anni ‘30 che fa da cornice all’appartamento.